Impara a insegnare l'inglese con Wow! ovvero lo abbiamo provato per te

Impara a insegnare l'inglese con Wow! ovvero lo abbiamo provato per te

La signora Marie Švandová ci racconta come ha conosciuto Wow!English.

Un seminario di inglese gratuito per insegnanti della scuola materna e della scuola elementare? Facebook mi ha offerto di registrarmi al corso di formazione di Wow!English, che prometteva esattamente ciò che gli insegnanti di oggi cercano ogni giorno: un metodo ispiratore per insegnare una lingua straniera, insegnare giocando, materiali completi e un piano di insegnamento dettagliato. Quindi mi sono registrata via e-mail e sono andata a Tanvald, uno dei tanti luoghi in cui si svolgono i corsi di formazione, per vedere se tutto ciò si può davvero conciliare con qualcosa che abbia "capo e coda".

Arrivo in classe all'ultimo piano della scuola elementare di Tanvald, ovviamente all'ultimo momento. I miei timori che fosse piena si sono avverati. Fortunatamente, c'erano ancora due posti liberi davanti alla lavagna, quindi mi sono seduta lì come una secchiona. Tutte le colleghe stavano già guardando il loro regalo: materiali di esempio, che avevo anche io davanti a me. Improvvisamente si è sentita una voce energica con un inglese fluente.

Movimento e memoria funzionano insieme

"Who has got a dog? Hand up!". Qualche insegnante ha alzato la mano. "Who has got a brother? Stand up!". In quel momento ho sentito lo stridere familiare delle sedie, mentre una buona metà delle presenti si alzava. Io e le altre abbiamo capito subito che si trattava di una specie di "warm-up game", un gioco di riscaldamento. E l'attività fisica ha avuto solo un leggero inizio! Ci siamo dondolati, abbiamo parlato con voce profonda e alta e rappato. Tutto questo mi sembrava un gioco, ma presto ho scoperto che si trattava di una forma di apprendimento esperienziale. "I bambini associano il movimento alla parola pronunciata. Ad esempio, quando si dice 'swing', hanno voglia di dondolare e si rendono conto che si tratta dell'altalena", così spiega il metodo Wow! la formatrice Zuzana Krejčová.

Quattro passaggi e non lo dimentichi più

In seguito, con la formatrice abbiamo scoperto i segreti dell'apprendimento di una lingua straniera, ossia la presentazione di nuove parole e della grammatica, l'esercizio e la ripetizione, l'inclusione di nuovi vocabili e strutture linguistiche nel vocabolario passivo e, infine, nel vocabolario attivo. Abbiamo utilizzato schede illustrate, le cosiddette flashcard, in cui si svela gradualmente un'immagine, ma non sappiamo immediatamente di cosa si tratta. Pertanto, l'intera classe scrolla le spalle e dice "I don't know" fino a quando non è chiaro che l'immagine è, ad esempio, uno scivolo. Ci siamo presentate nuove parole, le abbiamo ripetute più volte, esercitate in pratica attraverso i giochi e penso che la giostra (roundabout) abbia davvero instillato le informazioni nella memoria di tutte.

Pronti, partenza, colpire

La parte più movimentata delle formazione è stata probabilmente il gioco "Flyswatter". Le insegnanti si sono divise in due squadre con paletta ammazzamosche blu e verde. A circa due metri di distanza si trovavano le schede illustrate incollate al muro. La formatrice diceva una parola e chi la "colpiva" più rapidamente vinceva. Durante questa attività è emerso lo spirito competitivo delle insegnanti. Prima che venisse pronunciata la parola, si preparavano a gambe divaricate come gli atleti sui blocchi di partenza, quindi correvano con notevole verve come dopo lo sparo dello starter. Se questo eccita gli adulti, i bambini ne saranno entusiasti, pensavo.

I bambini non sono mai stanchi di Steve

Un capitolo a parte sono i video con Steve e Maggie su Wow! English TV. Sono presentati da un madrelingua con articolazione e pronuncia esemplari, il che è un grande vantaggio per i bambini. Inoltre, in ogni parte del video, è chiaro che Steve è una persona che ci sa fare con i bambini. Pochi insegnanti sanno scherzare e recitare come veri attori. Tuttavia, alcuni insegnanti sostengono che userebbero i materiali Wow! solo come integrazione, perché i bambini poi si stancherebbero di Steve. "Questa è una delle obiezioni frequenti degli insegnanti, ma si tratta di un errore del nostro modo di pensare da adulti. I bambini non si stancano mai di Steve. Posso dire per esperienza personale che sono capaci di guardare uno stesso video di Steve per sette volte di fila", così Zuzana Krejčová sfata uno dei miti sul metodo Wow!.

Fine delle preparazioni

Poiché era chiaro che, alla fine del corso di formazione, tutte si sarebbero assembrate davanti alla cattedra per fare domande alla formatrice, mi sono messa a parlare con le insegnanti della scuola elementare Splavy Ilona Jiskrová e Petra Brezarová già durante la formazione. "Mi piace soprattutto la connessione tra movimento e musica. Sono un vantaggio anche le lezioni già preparate passo dopo passo, ma ovviamente cambierei alcune attività", ha detto Ilona Jiskrová. Sono d'accordo con lei sul fatto che i lesson plan dettagliati facilitano il lavoro dell'insegnante. L'idea di tornare a casa dal lavoro e di dover ancora pensare a cosa fare con i bambini il giorno dopo è terribile. Un altro vantaggio su cui concordiamo è la presenza di un madrelingua, dal quale i bambini possono ascoltare la pronuncia corretta sin dalla loro tenera età. Una delle cose a cui le insegnanti erano molto interessate era l'insieme di giochi. "Mi piace la lista dei giochi in ordine alfabetico, è ben organizzata", ha aggiunto Petra Brezarová. A noi tre si aggiunge un'altra insegnante della scuola elementare Splavy. Quando ha sentito di cosa stavamo parlando, ha aggiunto: "È fantastico che questi materiali siano destinati anche a insegnanti di inglese non qualificati". E ha ragione. Come fonte di una buona pronuncia c'è Steve, il metodo è elaborato nel manuale dell'insegnante, la preparazione delle lezioni non è necessaria e anche le prove sono già pronte per l'uso.

35 corone al mese

Penso che alla fine tutte siano interessate soprattutto al prezzo. Ci viene detto che l'intero set per alunno della scuola elementare costa 350 CZK. Alcune di noi hanno "storto il naso", ritenendo il prezzo abbastanza alto. Qualcuno, tuttavia, ha giustamente osservato: "È vero che oggi, per un semplice libro di esercizi, i bambini già pagano circa trecento corone. In questo caso, però, possono fare gli esercizi anche a casa". Mi chiedo quanto costino di solito i libri di testo delle lingue straniere e devo ammettere che il prezzo di 350 CZK non è un importo esorbitante. Allo stesso tempo, visto che i bambini ricevono anche DVD, CD e voucher, possono ripetere a casa con i genitori che magari non parlano un inglese eccellente.

Potrei essere una chiaroveggente. Il seminario stava per concludersi dopo due ore e le insegnanti già si stavano dirigendo verso la cattedra. Si vede che il metodo Wow! le ha entusiasmate e vogliono provarlo nelle loro classi. Non mi meraviglio. Se le persone di Wow!English insegnassero anche agli adulti, mi iscriverei immediatamente. Mentre uscivo, ho canticchiato senza accorgermene una melodia. Poi mi sono resa conto che era la canzone "The Playground Boogie: Where is the ball?" del video con Steve. Davvero avvincente!

 

Torna agli articoli

Il portale interattivo My Wow! merita sicuramente una visita. Non solo trovi molti video divertenti con Steve, Maggie e Bobby, ma puoi guardare i video sempre, ovunque e senza pubblicità con le app Android e iOS. Non è fantastico?