Ha iniziato a quattro anni, a dodici ha cominciato a studiare il cinese tramite l'inglese

Ha iniziato a quattro anni, a dodici ha cominciato a studiare il cinese tramite l'inglese

Tereza è una dei primi studenti di Steve. Con il metodo Wow! Ha iniziato a 4 anni. I suoi genitori valutano ancora oggi questa decisione come una delle migliori che hanno preso per l'istruzione della

Tereza ha ora 16 anni ed è stata tra i primi bambini a imparare l'inglese con Steve nella Repubblica ceca. Ha iniziato con il metodo Wow! all'età di quattro anni nella scuola materna e con il senno di poi i suoi genitori la considerano una delle migliori decisioni che hanno preso per l'educazione della loro figlia. Sua madre Lenka Vrátná ci ha raccontato la storia di Tereza.

Quando nostra figlia ha iniziato con l'inglese a quattro anni, molte persone scuotevano la testa. Dicevano che era troppo piccola per imparare una lingua straniera, che l'avremmo confusa e che avrebbe dovuto godersi l'infanzia. Un altro argomento che abbiamo sentito spesso era che avrebbe comunque imparato l'inglese più tardi a scuola e che pertanto c'era ancora tempo. A volte mi sentivo una madre strana e ambiziosa, ma Tereza non lo prendeva affatto come uno studio, si divertiva, giocava.

E non le abbiamo fatto pressione. Nessuna domanda del tipo "Quali parole hai imparato oggi?", "Come si dice questo o quello?". Era lei a dirmi spontaneamente "Mamma, abbiamo fatto un gioco e dicevamo 'Put your hand on the apple', 'Put your leg on the orange', quindi io cercavo di mettere la mano sull'apple e il piede sull'orange, ma non ci riuscivo perché Tereza aveva già messo la sua mano, pertanto io non potevo farlo. A volte cantava canzoni in inglese a casa mentre giocava e quando riproducevamo un video, lei ripeteva tutto.

Un gelato a Copenaghen

Quando aveva meno di sei anni, siamo andati in vacanza a Copenaghen e lì abbiamo scoperto nella pratica che nostra figlia non aveva problemi a ordinare un succo di frutta al ristorante o comprare un gelato. Quando è andata alla reception dell'albergo per comprare una cartolina e un francobollo, la receptionist l'ha seguita e ci ha chiesto a bocca aperta come fosse possibile che una bambina così piccola parlasse un inglese così buono. Eravamo entusiasti e, naturalmente, anche nostra figlia: era indipendente e si sentiva terribilmente importante. Così importante che aveva iniziato a correggere la pronuncia mia e di mio marito. Giustamente. Entrambi abbiamo imparato l'inglese solo alle superiori e da professori cechi, il che ovviamente si sentiva immediatamente quando parlavamo. Al contrario, nostra figlia parla come un madrelingua. Dopo aver ascoltato l'inglese da Steve, sia dal vivo che attraverso video o canzoni, la sua pronuncia era assolutamente impeccabile.

Ed è per questo che ci è risultato chiaro quanto fosse importante che avesse iniziato così presto e che la scommessa su Wow! fosse stata corretta. Oltre alla pronuncia perfetta, anche la sua grammatica era corretta. E mi ha sorpreso incredibilmente scoprire che usava le giuste preposizioni, sapeva usare il plurale, inoltre rispondeva molto rapidamente, non aveva bisogno di tanto tempo per elaborare ciò che aveva sentito, quindi non aveva bisogno di preparare la risposta. Il metodo Wow! si basa esclusivamente sull'inglese, i bambini imparano in modo naturale, ascoltano intere frasi e dicono quindi con naturalezza "he has" invece di "he have", senza sapere davvero perché. Inoltre, le frasi sono inserite in situazioni specifiche, pronunciate da un madrelingua. Come se stessero registrando tutto su un disco interno, da cui viene fuori tutto improvvisamente quando è necessario. Questo metodo non si basa affatto sulla traduzione, i bambini pensano direttamente in inglese, è naturale per loro, non si preoccupano del fatto che potrebbero dire qualcosa in modo non corretto, fanno domande o danno risposte in modo semplice: funziona davvero. Questo elimina qualsiasi timidezza nel parlare una lingua straniera. Non prendono l'inglese come lingua straniera, comunicano semplicemente con Steve e Maggie e basta.

Studiare il cinese tramite l'inglese

L'inglese è diventato un mezzo di comunicazione assolutamente normale per Tereza. Più tardi ha iniziato a studiare il cinese e, quando aveva dodici anni, abbiamo deciso di farle seguire il primo corso di cinese in Cina. Quando siamo andati a prenderla a scuola dopo la prima lezione, ci ha detto che in classe erano in quattro. Tre americani e lei. Ci ha descritto quello che stavano studiando e che cosa facevano durante le pause, e solo in quel momento mi sono resa conto di ciò che nostra figlia, a soli dodici anni, era in grado di fare: imparare una lingua straniera attraverso un'altra lingua straniera. Studiare il cinese tramite l'inglese. Tutte le spiegazioni della grammatica, l'assegnazione di esercizi e la spiegazione del significato di nuove parole erano in inglese. E lei riusciva a capire tutto. Non era facile, ma ce l'ha fatta. E senza dubbio unicamente perché era abituata a pensare in inglese. Non avrebbe mai funzionato se avesse dovuto tradurre le informazioni del lettore dall'inglese al ceco e poi convertirle nel lavoro sul cinese. Come minimo le sarebbe durato tutto il doppio del tempo.

 

Risparmiate tempo ai vostri figli!

Il fatto che Tereza si sia dedicata all'inglese fin dalla sua infanzia non le ha solo assicurato di parlarlo fluentemente, pensare in inglese e avere un'ottima pronuncia, ma soprattutto le ha fatto risparmiare un sacco di tempo. Se avesse iniziato solo alle elementari o avesse studiato con i metodi classici, non sarebbe mai andata così lontano alla sua età. Oggi ha sedici anni e continua a perfezionare l'inglese e il cinese. E, in parte, guadagna anche con le lingue: per un blog ceco traduce articoli in inglese sulla Cina e per un blog inglese scrive in inglese.

E io? Wow!English mi ha conquistata, quindi ho iniziato a insegnare inglese ad una bambina di sei anni con questi materiali. Ma di questo parlerò la prossima volta.

Torna agli articoli

Il portale interattivo My Wow! merita sicuramente una visita. Non solo trovi molti video divertenti con Steve, Maggie e Bobby, ma puoi guardare i video sempre, ovunque e senza pubblicità con le app Android e iOS. Non è fantastico?